Donne in politica a caccia di parità

la Camera una proposta di legge bipartisan: un eletto su tre sarà femmina. Sbrollini (Pd): «Voto storico, vediamo chi ci sta»

 

Sgomitano in mezzo alla calca. Chiedono spazio, rivendicano il diritto alla parità, all´equilibrio di rappresentanza negli incarichi pubblici e nelle assemblee elettive. Lo fanno da tempo, le donne in politica, ma mai come in questa fase gli spazi sono ristretti. Sempre di più. E per tutti, maschietti compresi. Crescono le aspettative – femminili -, calano i posti – in politica: via le Province; dieta dei Cda delle società pubbliche; verso il taglio delle poltrone il Parlamento nazionale. riforma permettendo. tessa cosa.

 

Leggi tutto

Lavoratrici Fiat, lettera aperta al Ministro Fornero

"Cara prof. Fornero,

ci rivolgiamo a lei nel doppio ruolo istituzionale di Ministra del Lavoro e delegata dal Presidente del Consiglio a coordinare le politiche di Pari Opportunità, siamo lavoratrici di varie aziende del gruppo Fiat e Fiat industrial a cui da gennaio 2012 viene applicato il cosiddetto “Contratto collettivo specifico di Lavoro di primo livello del 29 dicembre 2010” che pretende di sostituire ogni precedente accordo e contratto previgente nelle aziende Fiat ivi compreso il CCNL lavoratori Industria metalmeccanica privata.

 

Leggi tutto

Dimissioni in bianco da cancellare subito

Di Roberta Agostini, Responsabile nazionale delle Demoratiche

Unità (8 febbraio 2012)

 

 

Contro la pratica barbara delle dimissioni in bianco si è da tempo sviluppato un movimento di donne appartenenti a realtà civili, sociali e politiche diverse tra loro, che ha posto con grande forza il problema anche all'attenzione del nuovo governo, in particolare alla ministra Fornero, che si è più volte dichiarata disponibile ad affrontare il tema, da ultimo nell'incontro che abbiamo tenuto ieri. 

 

È molto grave che nel nostro Paese, a fronte di leggi avanzate e di principi costituzionalmente sanciti, siano sempre di più i lavoratori e le lavoratrici costretti al ricatto di un foglio bianco già firmato, custodito in un cassetto, che può essere usato in qualsiasi momento apponendo solo la data del licenziamento


Leggi tutto

 

 

L'Italia non è un paese per donne, cambiamola!

di Loretta Pasquato, vicesindaco di Noventa Padovana

 

Che “l’Italia non sia un Paese per donne”, come ha denunciato il comitato Se non ora quando, lo dimostrano proprio i dati resi noti dall’ufficio europeo di statistica. Il tasso di occupazione delle donne senza figli tra i 25 e i 54 anni in Italia è pari al 63,9% contro il 75,8% della media Ue. Solo Malta fa peggio con il 56,6%. In Germania il tasso sale all'81,8% e in Francia al 78,7%.

 

Leggi tutto

Sardegna: quote di genere da rispettare

"Una vittoria di cui gioire e festeggiare, un monito su cui riflettere per tutti i partiti e le istituzioni nei vari livelli, di cui si deve fare tesoro per l'immediato futuro". Cosi' le deputate sarde del Partito democratico, Amalia Schirru e Caterina Pes, hannno commentato la pronuncia del Tar Sardegna sul ricorso contro l'assenza di donne nella giunta regionale.

 

Leggi tutto

Il Tar del Piemonte e i consultori famigliari

 

In data 15 luglio, il TAR Piemonte ha pronunciato sentenza di accoglimento del ricorso promosso dalla Casa delle Donne di Torino, con le avvocate Mirella Caffaratti e Arianna Enrichens contro la Delibera della Giunta Regionale piemontese, che introduce i volontari del Movimento per la Vita nei Consultori, nell'ambito del percorso sanitario dell'IVG.

 

Leggi Tutto