Bando alle mimose, avanti l’impegno politico e sociale!

Di Germana Urbani

( Portavoce provinciale della Conferenza delle Democratiche)

 

 

Come Democratiche padovane ci piacerebbe che l’8 marzo, festa delle donne, fosse l’occasione per riflettere prima che per festeggiare.

Sono molti gli argomenti che oggi ci stanno a cuore e per i quali stiamo lavorando sia sul territorio che a livello parlamentare.

Il primo riguarda il mondo del lavoro vittima di una crisi che colpisce soprattutto le donne, le prime a essere licenziate. Su questo come democratiche, insieme ad altre forze politiche e sociali, stiamo portando avanti una battaglia politica per la reintroduzione della Legge 188 contro le dimissioni in bianco, una vergogna che colpisce uomini e donne e in particolar modo la maternità.

In seconda istanza, come democratiche padovane abbiamo sottoscritto un documento che esprime tutto il nostro sostegno alle Parlamentari del Partito Democratico, impegnate nell'approvazione della Nuova Legge Elettorale (Proposta di Legge 3466) per la promozione della rappresentanza di genere nei Consigli Regionali e negli enti Locali. Nel documento si chiede ai Gruppi di Camera e Senato del PD e a tutti i dirigenti nazionali un chiaro concreto e pubblico impegno a sostenere con voto palese questa legge. Il nostro Segretario, Bersani, si è detto favorevole alle quote. Bene, ce lo dimostri aiutandoci a portare in porto questa legge!

Una legge che grazie alla doppia preferenza di genere permetterebbe che ci fossero più donne elette, come’è avvenuto per le regionali della Campania che ha eletto 15 donne a fronte delle nostre 4. Ricordo inoltre che la “promozione della parità di accesso tra uomini e donne alle cariche elettive” è prevista dagli artt. 122, 123 della Costituzione con cui si è dato avvio ai nuovi statuti regionali.

Ci auguriamo che la legge vada in porto e che sia poi ratificata da quei Consigli regionali, come il nostro, che hanno scelto di escludere la possibilità della doppia preferenza nella legge elettorale appena approvata.