Bando alle mimose, avanti l’impegno politico e sociale

Di Germana Urbani

( Portavoce provinciale della Conferenza delle Democratiche)

 

"Come Democratiche padovane ci piacerebbe che l’8 marzo, festa delle donne, fosse l’occasione per riflettere prima che per festeggiare.

Sono molti gli argomenti che oggi ci stanno a cuore e per i quali stiamo lavorando sia sul territorio che a livello parlamentare.

Il primo riguarda il mondo del lavoro vittima di una crisi che colpisce soprattutto le donne, le prime a essere licenziate. Su questo come democratiche, insieme ad altre forze politiche e sociali, stiamo portando avanti una battaglia politica per la reintroduzione della Legge 188 contro le dimissioni in bianco, una vergogna che colpisce uomini e donne e in particolar modo la maternità.

Leggi tutto

10 marzo: Le donne Padovane e l'Unità d'Italia

L'impegno delle donne in politica a Padova parte da lontano. Così noi della Conferenza provinciale delle Democratiche abbiamo scelto di organizzare un evento Sabato 10 marzo, alle ore 17, in sala Paladin a Padova, che ricordasse quelle donne che già al tempo di Mazzini e dell’Unità d’Italia erano impegnate politicamente. Sono molte le padovane i cui volti e scritti sono riemersi dal nostro prezioso Archivio di Stato e sarà interessante rileggere la passione con cui credevano nella causa e si battevano perché quel sogno di unità nazionale si realizzasse.

Il Paese scommetta sulle donne

Da tutte le regioni del Sud sono arrivate a Napoli lo scorso fine settimana centinaia di donne - amministratrici parlamentari, sindacaliste, esponenti dell`associazionismo - per discutere intorno ad alcune parole chiave (lavoro, welfare, legalità, democrazia) di nuovo sviluppo e buona politica con l'ambizione di rilanciare una proposta per la ricostruzione, per chiudere definitivamente la stagione del berlusconismo e avviare un ciclo riformatore nel Paese. L'occupazione femminile al Sud è inferiore di 30 punti percentuali agli obiettivi fissati a Lisbona, meno di una su tre lavora. Il tasso di attività femminile si è ridotto, cioè si è prodotto un allontanamento delle donne disponibili a lavorare, soprattutto di quelle con basso titolo di studio. A un'occupazione modesta quasi sempre corrisponde unaretribuzione insufficiente a compensare il lavoro domestico a cui si dovrebbe rinunciare per lavorare in un contesto di servizi insufficienti o assenti.

 

Leggi tutto

Raffaella Salmaso è la Portavoce regionale

Le Donne democratiche del Veneto hanno una nuova portavoce. È Raffaella Salmaso, 52 anni, ex Assessore nella giunta di centrosinistra del Comune di Rovigo, già segretario cittadino del Partito Democratico nel capoluogo polesano e attuale portavoce delle Donne democratiche della provincia di Rovigo.

La Salmaso è stata eletta dalla Conferenza regionale delle Donne Democratiche riunitasi a Padova. Le oltre cento delegate hanno scelto la Salmaso all’interno di una terna di nomi, che comprendeva anche la padovana Sara Puddu e la veronese Stefania Bozzi.

 

Leggi tutto

Germana Urbani è la nuova Coordinatrice provinciale

La Conferenza permamente delle Donne Democratiche della provincia di Padova ha eletto la nuova portavoce, Germana Urbani, e si è dodata di un regolamento che ne stabilisce finalità e obiettivi.

"La Conferenza - afferma la portavoce - deve essere prima di tutto il luogo di incontro e confronto di tutte le iscritte ed elettrici del PD che vogliano parteciparvi. E' un luogo di elaborazione delle politiche di genere, di promozione del pluralismo culturale, di scambio tra le generazioni, di formazione politica, di elaborazione di proposte programmatiche, di individuazione di campagne su temi specifici".

 

Leggi tutto